Scarica adesso gratuitamente l’APP nel App Store (iOS) e in GooglePlay (Android) con immediato accesso a tutti i podcast culturali di RADIO PETRUSKA creati finora, e a quelli che verranno prodotti in futuro.
close ×
+

Fotografie della serie “LIGHTS”, “CROSS LANDSCAPES” e “ST.PETERSBURG” di Markus Zohner alla FINTER BANK di Lugano, dal 26 giugno al 21 luglio 2015

UNTITLED-della-serie-LIGHTS-Markus-Zohner.jpg

Fotografie della serie LIGHTS, CROSS LANDSCAPES e ST.PETERSBURG a Lugano, dal 26 giugno al 21 luglio 2015

06/07/2015 Lugano, TI (CH) Free

Details

Time : 15:00
Venue : Finter Bank Lugano
Address : Via al Forte 1
State : TI
Zip : 6900
Phone : +41919102121
Contact Email : camilla@zohner.com
Contact Website : http://zohner.com

Fotografie della serie “LIGHTS”, “CROSS LANDSCAPES” e “ST. PETERSBURG” di Markus Zohner alla FINTER BANK di Lugano, dal 26 giugno al 21 luglio 2015

Esposizione fotografica di Markus Zohner a Lugano: dal 26 giugno fino al 21 luglio 2015 Markus Zohner espone delle sue fotografie dalle serie “LIGHTS”, “CROSS LANDSCAPES” E “ST.PETERSBURG” presso la FINTER BANK in centro città.
Gli scatti sono tutti stati fotografati su materiale analogico: pellicola di medio formato.
Le foto sono esposte sia nelle vetrine (LIGHTS, CROSS LANDSCAPES), sia all’interno della banca (ST. PETERSBURG).

Luci
Non stanno mai ferme. O ti muovi verso di loro / ti allontani, o si muovono loro verso di te / si
allontanano.
La staticità delle luci è soltanto apparente. E inebria sempre l‘occhio.
Si stagliano, vogliono guidarti, ma ti confondono e ti fanno sballare.
Il tentativo di fotografarle è darle il tempo di fermare il loro movimento.

La serie LIGHTS è stata fotografata nel 2009, durante la mia camminata da Venezia a San Pietroburgo.
Le foto sono nate il Lettonia, in Lituania e in Estonia, verso la fine del mio viaggio, arrivato al Mar Baltico, in luce estiva, e dopo aver attraversato l’Europa, camminando per oltre 3’000 chilometri.
Il mondo si stava sciogliendo, si stava disfando nei suoi elementi, disintegrando nelle sue sostanze primarie, montagne, pianure, fiumi e boschi attraversati erano diventati particelle della mia esistenza, ogni passo un ricordo indelebile nelle cellule del mio corpo.Arrivando nei paesi baltici, tutto quello che prima era stato un mondo rigido e chiaro di linee rette e di confini delineati, attraverso tre milioni e passa di passi era diventato un universo in movimento, visto attraverso occhi girovaganti, e amalgamato attraverso ossa e muscoli in un continuo inciampare.
O erano le luci delle giostre, dei bar, delle automobili nei mondi nordici, incontrate nelle notti estive, che erano in continuo movimento sotto un cielo trasparente come le voci delle sirene.
O ero io che continuavo a muovermi, ad inciampare, a cercare, rincorrendo queste luci, cercando qualcosa per aggrapparmi, per afferrarmi, disperato di riprendere sotto controllo le mie vertigini, di stare in piedi o di tentare almeno di non disintegrarmi completamente in questo universo che stava sciogliendosi davanti ai miei occhi.
Creando la serie LIGHTS, ho lavorato con materiale analogico, dunque con pellicola negativa a colori di medio formato, e con macchine fotografiche che permettevano una relazione il più soggettiva possibile, che diventavano un prolungamento non solo della mia vista, di una mia percezione, ma di un mio stato d’animo, di un mio essere.

 Fotografie della serie “LIGHTS”, “CROSS LANDSCAPES” e “ST.PETERSBURG” di Markus Zohner alla FINTER BANK di Lugano, dal 26 giugno al 21 luglio 2015

Instagram

Skip to toolbar