Scarica adesso gratuitamente l’APP nel App Store (iOS) e in GooglePlay (Android) con immediato accesso a tutti i podcast culturali di RADIO PETRUSKA creati finora, e a quelli che verranno prodotti in futuro.
close ×
+

 

Alessandro Marchetti Markus Zohner Arts Company

Alessandro Marchetti, attore

Alessandro Marchetti, attore
Figlio d’arte da tre generazioni, affianca all’attività d’attore e regista significative esperienze nel campo della pittura e della scultura. Nel 1968, con l’attrice Luisella Sala dà vita a Milano ad una propria Compagnia. Nel 1970 riapre con successo il glorioso Teatro Filodrammatici di Milano. La sua natura più autentica trova però riscontro misurandosi con pubblici e teatri sempre diversi: per oltre vent’anni compie numerose tournée in Italia e all’estero partecipando a vari festival internazionali con i classici del teatro italiano. Collabora quale regista-scenografo con Compagnie e Teatri europei. Sue regie, alcune delle quali a carattere operistico, sono viste oltre che in Europa anche nelle Americhe, Australia, Giappone, Africa, Medio Oriente, Russia. Con il suo recital “La maschera e il volto” – viaggio intorno alla Commedia dell’Arte – ha superato le 500 rappresentazioni. Ha pubblicato per Klett & Balmer il libro “Arlecchino & Co” (scritto in collaborazione con M. Kunz.). E’ invitato più volte in Giappone per un confronto fra la Commedia dell’Arte e il Kyogen. Nel suo piccolo Teatro Studio in Verbania tiene stages per attori e cantanti lirici. Così lo definisce la rivista “Sipario” per il lavoro svolto soprattutto per la diffusione della Commedia dell’Arte: Attore, Artista, Maestro. Nel 1994 crea la Scuola di Teatro Studio per i Giovani della Provincia del Verbano. Nel 2005 costituisce la Compagnia Stabile del Verbano Cusio Ossola con sede in Verbania. Il suo essere “figlio d’arte” ha siglato il suo lungo percorso artistico che va ora arricchendosi in nuove prospettive pittoriche (oltre alla pittura ad olio sta producendo per una mostra di pittura digitale). Il suo interrogativo: si recita nella Vita o si vive sulla Scena e nell’Arte?

 

Skip to toolbar