Luigi Pedrazzini, ex Consigliere di Stato | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life


Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico PETRUSKA – The Sense of Life, ha incontrato Luigi Pedrazzini per parlare del suo pellegrinaggio verso Santiago de Compostela.

Lasciandosi alle spalle dodici anni di governo, nel 2011 ha intrapreso il Cammino di Santiago de Compostela, percorrendo circa 800 chilometri in 30 giorni e vivendo un’esperienza unica e intensa. 

Luigi Pedrazzini e Markus Zohner, in questo quarto incontro di THE SENSE OF LIFE, dialogheranno sul bisogno di compiere un cammino per riconquistare il vero senso della vita. Accomunati dalla stessa esigenza di evasione hanno parlato della necessità di un viaggio in cui ritrovare se stessi e sentire la propria voce spesso soffocata dal caos quotidiano. Entrambi hanno riflettuto sull’importanza del silenzio e del proprio passato come bagaglio culturale ed emotivo.

Ecco a voi la quarta puntata di THE SENSE OF LIFE – un progetto podcast di Radio Petruska.


Luigi Pedrazzini è nato il 4 marzo del 1953, è sposato e ha quattro figli.

Terminati gli studi di diritto all’Università di Zurigo (1977), ottiene la patente di avvocato nel 1992.
Dal 1977 al 1983 è caporedattore del quotidiano ticinese «Popolo e Libertà».
Nel 1983 entra alla «Società Elettrica Sopracenerina SA» di Locarno, dove dal 1986 ricopre la funzione di presidente della direzione.
Nel 1999 Luigi Pedrazzini viene eletto Consigliere di Stato del cantone Ticino e, fino al 2011, è direttore del Dipartimento delle istituzioni del Cantone Ticino.
Una settimana dopo aver lasciato il Consiglio di Stato, nella primavera del 2011, si è recato nei Pirenei francesi, a St. Jean Pied de Port, e da lì, in 30 giorni, ha raggiunto Santiago de Compostela, percorrendo a piedi circa 800 km.

Durante la puntata Luigi Pedrazzini condivide con gli ascoltatori le gioie e le difficoltà provate durante il suo pellegrinaggio.
I momenti duri e di sconforto sono parte integrante di viaggi come questi, ma anche quando la fatica e la stanchezza si fanno sentire, si è coscienti della preziosità di questi momenti, durante i quali si ha la possibilità di mettersi alla prova e di stringere amicizia con gli altri viaggiatori.
Uno degli aspetti più importanti del viaggio è stato il forte senso di solidarietà tra i pellegrini. Durante un pellegrinaggio, tra i viaggiatori, si instaura in maniera spontanea un forte rapporto di confidenza reciproca che in altre situazioni sarebbe difficile stabilire. In questo modo, pur avendo viaggiato da solo, Pedrazzini non si è mai sentito veramente solo.
Per Luigi Pedrazzini la vera meta del viaggio è il cammino.
Il pellegrino, giorno dopo giorno, ha imparato ad apprezzare ogni attimo della sua avventura e a farne tesoro.
Tuttavia, quando dopo una trentina di tappe giornaliere per un totale di circa ottocento chilometri, si è trovato davanti alla Cattedrale di San Giacomo di Compostela, ha provato comunque una fortissima emozione.
Durante la registrazione Pedrazzini ci parla della spiritualità e della presenza di Dio in un cammino come questo ma, soprattutto, nella vita di tutti i giorni.

Luigi Pedrazzini, ex Consigliere di Stato | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Ecco le puntate di THE SENSE OF LIFE finora pubblicate:
Le prossime puntate di “THE SENSE OF LIFE” saranno scaricabili dalle date seguenti:
14/09/201409:00Marco Borradori, Sindaco di LuganoPadre. Donne. Politica.
Registrazione con pubblico
28/09/201409:00Peter Schiesser, Capo redattore AZIONEVerità. Giornalismo. Omertà.
Registrazione con pubblico
12/10/201409:00Nando Snozzi, artistaRabbia. Arte. Anarchia.
Registrazione con pubblico
26/10/201409:00Luigi Pedrazzini, Ex Consigliere di StatoCammino. Avi. Sollievo.
09/11/201409:00Patrizia Barbuiani, attrice, regista, scrittriceMorte. Risata. Conoscenza.
23/11/201409:00Filippo Genucchi, Signore delle NeviGhiaccio. Corsa. Delirio.
07/12/201409:00Carmelo Rifici, regista di teatroStorie. Pubblico. Novità.
21/12/201409:00Markus Zohner, uomo di teatroFine. Inizio. Futuro.
04/01/201509:00Alessandro Marchetti, uomo di teatroRicordi. Immaginazione. Teatro.
25/01/201509:00Gabriele Marangoni, musicistaSangue. Favole. Suono.
01/02/201509:00Werner Kropik, viaggiatore, documentaristaRitorno. Viaggi. Cambiamento.
15/02/201509:00Markus Zohner | Alan Alpenfelt, RADIO SCATENATAPrigione. Cattene. Colpa.
01/03/201509:00Anna Maspero, viggiatrice, scrittriceAvventura. Mondo. Donna.
15/03/201509:00Claudio Chiapparino, operatore culturaleBambini. Dio. Compito.
Servizio a domicilio! Vuoi che ti spediamo a casa le prossime puntate appena uscite? Mandaci il tuo indirizzo e-mail: 

Il programma C.U.T.! The Sense of Life è un dialogo a cui tutti prendono parte. Gli interrogativi sono rivolti all’ospite, ma anche al suo interlocutore e a tutti gli ascoltatori. Tutto viene messo in gioco e si correre il rischio di non avere delle risposte. Il mistero della vita è come una lesione, che non può essere anestetizzata solamente per non percepirne il dolore; non porsi domande sul senso della vita significa rinunciare alla possibilità di comprenderla pienamente. È necessario osare, prendersi cura di questa ferita anche se può far male. Attraverso C.U.T.! The Sense of Life la ferita si trasforma in una feritoia, in un minuscolo varco che consente di affacciarsi sul proprio mondo interiore così da scrutare e indagare la parte più misteriosa e segreta di se stessi.  C.U.T.! The Sense of Life è un Audio Art Project della Markus Zohner Arts Company e fa parte del progetto triennale culturale C.U.T.!.


RADIO PETRUSKA – LA NUOVA VOCE DALLA SVIZZERA ITALIANA La Markus Zohner Arts Company lancia un nuovo concetto di radio, in forma di podcast, scaricabili dal web, che si propone di esplorare i grandi temi dell’esistenza umana, di ricercare ragionamenti, riflessioni e una verità personale. RADIO PETRUSKA mette in discussione, ed è alla ricerca di ragionamenti, di riflessioni, di una verità personale, artistica e soprattutto umana in grado di arrivare al centro di questioni vitali per l’esistenza.


Arrivo San Pietroburgo: Markus Zohner, La riscoperta dell’antica Via dell'ambra

Markus Zohner: Alla riscoperta dell’antica Via dell’ambra

AFFASCINANTE VIAGGIO ATTRAVERSO L‘ANTICA VIA DELL‘AMBRA,
A PIEDI DA VENEZIA A SAN PIETROBURGO

Un progetto della durata di un anno, che vede ripercorrere la via dell‘ambra dal noto attore, fotografo e scrittore svizzero Markus Zohner, che intraprenderà il viaggio a piedi, attraverso undici nazioni, percorrendo più di quattromila chilometri.

Sono state attraversate 12 nazioni, partendo dall‘Italia e passando la Via Annia per Aquileia, trasversando la Slovenia, Ungheria, Austria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Polonia, Russia (Kaliningrad), Lituania, Lettonia, Estonia e Russia: un modo per riscoprire il cuore dell‘Europa tanto vicino a noi e altrettanto sconosciuto alle nostre latitudini.
Un cammino attraverso paesi, nazioni, storie e storia, una marcia di oltre 4’000 chilometri in regioni sconosciute, montagne selvagge, paesaggi mozzafiato e città magiche.

La riscoperta di una via commerciale ormai quasi dimenticata: un modo per rendere partecipi tutti gli amanti della cultura e della storia antica, gli appassionati di escursionismo e di vacanze „lente“ o semplicemente i curiosi su questa grande e antica via dei commerci.

Venezia e San Pietroburgo, chiamata anche « La Venezia del Nord » : partenza e punto d‘arrivo del viaggio, due delle più belle città d‘Europa: un avventurosa spedizione di un anno a piedi di un artista ticinese.

La riscoperta dell’antica Via dell’Ambra: Markus Zohner

La riscoperta dell’antica Via dell’Ambra: Markus Zohner

 

Il libro
Markus Zohner Racconta del suo avventuroso viaggio di oltre 4000 chilometri che lo ha condotto attraverso 12 Paesi nel cuore dell’Europa.
Incontri, riflessioni e racconti di questo viaggio escono in prima edizione corredati da centinaia di fotografie in bianco e nero e a colori e da numerose cartine.
La conversazione con il famoso viaggiatore Miroslav Zikmund a Zlín, nel Sud della Moravia, viene pubblicata per la prima volta e in versione integrale.

Andare. Semplicemente mettere via il giornale, alzarsi dal divano, infilare il cappotto, congedarsi da moglie e figli con un bacio amorevole ma senza parole e uscire di casa. Soffermarsi un attimo prima di tuffarsi nel buio, inspirare l’aria fredda, poi giù per la strada deserta, svoltare a sinistra e semplicemente continuare. Sempre dritto. Sentire i propri passi, percepire il ritmo della camminata, l‘essere solo, l’aria, la notte. Partire. Non scappare da qualcosa, non andarsene alla chetichella, non abban- donare qualcuno o darsi alla fuga. No, nessun impulso negativo, bensì cogliere un bisogno primario dell’essere umano. Andare. Essere da soli. Scoprire. Cercare, non necessariamente trovare. Assumere la responsabilità solo per se stessi. Andare avanti, da soli, con le proprie forze. Ma soprattutto: andare.

Il libro di Markus Zohner sulla sua camminata da Venezia a San Pietroburgo: „La riscoperta dell‘antica Via dell‘Ambra“ edito da
FIZZO Photo Book Film / Lugano.
242 pagine, innumerevoli fotografie in bianco e nero e a colori. Rilegato. ISBN: 978-8-890456-07-7
Da subito nelle librerie o senza costi di spedizione da: FIZZO Photo Book Film

 

La conferenza – spettacolo
In viaggio a piedi attraverso l’Europa.
Evento – testimonianza del regista teatrale, fotografo e attore svizzero Markus Zohner che dialogherà con il teatrante Alessandro Marchetti sui momenti salienti della propria avventura. Innumerevoli fotografie, testi, domande, letture: un momento straordinario per condividere questo viaggio indimenticabile.

Durata: 1h20 senza pausa o 2h00 con pausa.
Per ulteriori informazioni o richieste per l’organizzazione di un evento, vogliate per favore contattarci.

 

La mostra fotografica
Markus Zohner ha documentato il suo viaggio su fotografie scattate su pellicola di medio formato (120, 6×7).120 di queste fotografie, con con didascalie dettagliate in tre lingue: italiano, tedesco e inglese, costituiscono una grande mostra fotografica, che porta lo spettatore sul lungo viaggio a piedi dall’Italia fino in Russia.

Fin’ora questa mostra è stata presentata in Austria, Italia, Ungheria e in Svizzera (Castello Sasso Corbaro, Bellinzona, marzo-giugno 2013). è un’esposizione itinerante che può essere allestita in spazi sufficientemente grandi ed illuminati.

Commenti, annotazioni, spiegazioni e cartine sulla Via dell’Ambra, e sui paesi attraversati completano la mostra, come pure un filmato nel quale Markus Zohner racconta il suo viaggio, con fotografie e suoni originali.

 

La Via dell’ambra
Per l’area baltica l’ambra fu considerata un “metallo” magico di fondamentale importanza per arrivare alla prosperità ed un legame vitale tra la nascente cultura centro-europea e l’età del bronzo dei popoli baltici e centro-europei.

Nel I sec. d.C. il traffico dell’ambra attraverso l’Europa centrale era controllato prevalentemente dalle popolazioni locali: il viaggio iniziava dalla foce della Vistola, nella penisola di Samland, da dove risalendo il corso d’acqua si arrivava al fiume Warta: in seguito s’imboccava l’affluente Prosna fino al corso superiore dell’Oder in Slesia, quindi lungo la Morava fino al Danubio. All’imbocco della Morava con il Danubio si trovava Carnutum (l’attuale Petronell – Austria), importantissimo centro commerciale centro-europeo e crocevia di quasi tutte le vie commerciali europee. Da Carnutum l’ambra veniva distribuita e mandata in Pannonia (l’attuale Ungheria), nella Jugoslavia settentrionale e, in Italia, ad Aquileia dove erano ubicati dei centri manifatturieri molto importanti.

Follow Markus Zohner’s board Amber Road | Bernsteinstraße | Via dell’Ambra on Pinterest.

L’”isola dell’ambra” chiamata Glaesaria dai romani, Abalo da Pitea di Marsiglia, Basilia da Timeo, Balcia da Senofonte di Lampraco e Austeravia dai barbari, non è altro che l’attuale penisola di Samland, da cui ancora oggi si estrae quasi il 90% dell’ambra in commercio. Essa era ritenuta un’isola in quanto gli antichi viaggiatori la raggiungevano  da occidente via mare.

La prima citazione dell’ambra nella letteratura si deve ad Omero (circa 1000 a.C.), il quale nell’Odissea descrive la collana che Eurimaco regala a Penelope scrivendo: “A Eurimaco, subito dopo, [l’araldo] portò un’artistico vezzo d’oro alternato con grani d’ambra, che un sole pareva.” (Odissea, XVIII, par.295-296)

Plinio Il Vecchio scriveva nel suo „Naturalis Historiae“:  “[…] E’ certo che l’ambra si genera nelle isole dell’Oceano settentrionale e che dai Germani è chiamata gleso […]. Si forma, l’ambra, dal midollo che stilla da un tipo di pino, come la gomma nei ciliegi o la resina nei pini […]. Si solidifica per il gelo o per le condizioni atmosferiche o per effetto del mare, quando le onde la strappano dalle isole. Allora è rigettata sulle rive, ed è trasportata così facilmente che sembra restar sospesa e non calare a fondo. […] che l’albero sia un tipo di pino lo indica l’odore di pino che l’ambra produce se la si strofina ed il fatto che, ad accenderla, brucia allo stesso modo e con le esalazioni di una torcia resinosa

(Storia Naturale, XXXVII, cap. 11, par.42-43)

Karte Bernsteinstrasse Zohner Resch

THE EUROPEAN AMBER WAY

 Markus Zohner ospite di un Talk Show con il giornalista Michele Fazioli, Ascona, Teatro del Gatto, 17 ottobre 2013:

 

Mosttra fotografica Markus Zohner Alla riscoperta dell’antica Via dell'ambra

Mostra fotografica Markus Zohner Alla riscoperta dell’antica Via dell’ambra

Follow Markus Zohner Arts Company’s board ST. PETERSBURG Photographic Project on Pinterest.


Arrivo San Pietroburgo: Markus Zohner, La riscoperta dell’antica Via dell'ambra

Markus Zohner: Die Wiederentdeckung der Bernsteinstrasse

Band :
Title : Markus Zohner: Die Wiederentdeckung der Bernsteinstrasse
Release Date : 28/02/2014
Label :

Der Theatermann, Fotograf und Schriftsteller Markus Zohner ist auf den Spuren der historischen Bernsteinstraße neun Monate lang zu Fuß von Venedig nach Sankt Petersburg gewandert.
Er erzählt seine 4.000 Kilometer lange abenteuerliche Reise, die ihn durch zwölf Länder im Herzen Europas geführt hat.

Die Wiederentdeckung der Bernsteinstrasse: Buch Markus Zohner

Die Wiederentdeckung der Bernsteinstrasse: Markus Zohner

Begegnungen, Erzählungen und Reflexionen zu dieser Reise werden in seinem Buch „Die Wiederentdeckung der Bernsteinstrasse“ (Fizzo Photo Book Film, ISBN: 978-88-904560-9-1, Bestellung direkt beim Verlag) mit hunderten Schwarzweiß- und Farbfotos und zahlreichen Karten in einer Erstauflage herausgebracht. Das Gespräch mit dem berühmten Weltreisenden Miroslav Zikmund im südmährischen Zlín erscheint hier erstmals und in voller Länge.

Gehen. Einfach die Zeitung aus der Hand legen, vom Sofa aufstehen, den Mantel überziehen, Frau und Kinder liebevoll, aber wortlos zum Abschied küssen und aus dem Haus gehen. Kurz innehalten vor dem Eintauchen in die Dunkelheit, die kalte Luft einsaugen, die leere Straße hinunter, dann links abbiegen, und einfach weitergehen. Geradeaus.
Die eigenen Schritte hören, allein sein, den Rhythmus des Gehens spüren, die Luft, die Nacht. Gehen.
Nicht weglaufen vor etwas, sich nicht aus einer Welt stehlen, nicht Menschen verlassen oder die Flucht ergreifen. Nein, kein negativer Antrieb. Sondern das Wahrnehmen eines menschlichen Urbedürfnisses. Zu gehen. Allein zu sein. Zu entdecken. Zu suchen – nicht unbedingt zu finden! Verantwortung nur für sich selbst zu tragen. Vorwärts zu kommen, allein, aus eigener Kraft.
Aber vor allem: zu gehen.

Markus Zohner hat seine Wanderung auf Mittelformat – Film (6 x 7) photographisch dokumentiert. Aus den Aufnahmen ist eine Photoausstellung mit über 120 Abbildungen, Karten und Beschreibungen entstanden, die bislang in Österreich, Italien und Ungarn gezeigt worden ist, zuletzt auf der Burg Sasso Corbaro in Bellinzona über 3’000 Besucher empfangen durfte und weiterhin durch Europa reist.

Die Idee zu dieser Reise entstand, wie meist bei derartigen Unternehmungen, aus einem Traum. Allein, aus eigener Kraft und nur für sich selbst verantwortlich, weit zu gehen. Oft werde ich gefragt: „Warum haben Sie das gemacht?“ oder: „Was war der wirkliche Grund Ihres Aufbruchs?“ Wenn ich ganz ehrlich sein soll, ich weiß es nicht. Außer, dass es eben diesen Traum gab, der immer klarer und präsenter geworden ist, und der, je mehr ich mich mit den einzelnen Ländern, mit der Bernsteinstraße und ihrer Geschichte beschäftigt habe, immer konkretere Formen angenommen hat. Eineinhalb Jahre vor Aufbruch habe ich begonnen, diese Träume ernster zu nehmen und ihnen Umrisse zu geben.

Immer mehr konzentrierte ich mich bei meinen nächtlichen Traumexpeditionen über die Landkarten auf Europa, und dann immer mehr auf den für mich faszinierendsten Teil des Kontinents – sodass ich irgendwann zwangsläufig auf die Bernsteinstraße stieß. Sie verläuft praktisch genau durch die Länder und Gegenden, die mich besonders interessierten.

Häufig haben mich Menschen denen ich begegnet bin, gesagt: „So etwas würde ich auch gerne machen!“ Auf meine Rückfrage, wo das Problem sei, gehen könne ja so gut wie jeder, kamen tausend Antworten. Die Familie, die Arbeit, das Haus, der Betrieb, das Alter, und was nicht alles. Und so manches Mal habe ich mich dann gefragt, ob wir nicht arbeiten, Häuser kaufen und Lebensversicherungen abbezahlen, damit wir unsere Träume nicht verwirklichen müssen.

 

Karte Bernsteinstrasse Zohner Resch

Richard Resch, Graz

 Markus Zohner zu Gast in einer Talkshow bei Journalist Michele Fazioli, Ascona, Teatro del Gatto, 17. Oktober 2013:

 

 

Follow Markus Zohner’s board Amber Road | Bernsteinstraße | Via dell’Ambra on Pinterest.


Arrivo San Pietroburgo: Markus Zohner, La riscoperta dell’antica Via dell'ambra

Markus Zohner: The Re-discovery of the Ancient Amber Way

Title : Markus Zohner: The re-discovery of the Ancient Amber Way
Release Date : 03/03/2014
Label : ,

Markus Zohner, for nine months has walked on foot from Venice / Italy to St. Petersburg / Russia – a 12-country 4,000 Km Walk along the Ancient Amber Way, about which he has written a book, edited by FIZZO Photo Book Film in German („Die Wiederentdeckung der Bernsteinstrasse“) and in Italian (“La riscoperta dell’antica Via dell’Ambra”).

A huge Photographic Exhibition with over 120 pictures has been devised, which has been presented in Austria, Italy, Hungary and lately in Bellinzona / Ticino, at Sasso Corbaro Castle.


His walk lead him through Italy, Slovenia, Hungary, Austria, Czech Republic, Slovacchia, Poland, Kaliningrad, Lithuania, Latvia, Estonia and Russia. For any further information in english please contact Mr. Zohner.

His illustrated Lecture is an amusing and interesting talk about his 9-month,  Walk from Venice to St. Petersburg.

As often with such ventures, the idea for this journey was born from a dream: to set off on a long hike, completely on my own, in my own right, and accountable only to myself. People often ask me: “Why did you do this?” Or: “What was the real reason
for your journey?” To be honest, I don’t know. Except for the fact that there was this dream, which became more and more clear and pressing, and which took on more concrete form, the more I thought about the different countries, the Amber Road and its history. One and a half years before I actually set off on my journey, I started taking these dreams more seriously and giving them a more clearly defined outline.

In my nocturnal dream expeditions through the maps of the world, I focused more and more on Europe and that part of the continent, which fascinated me most, so that one day I inevitably encountered the Amber Road. It runs right through those countries and regions, which interested me most.

Often, people I met said: “I would also love to do such a thing!” And when I asked them why they didn’t do it – hiking, after all, is something that most people can do – they found a wealth of excuses: family, work, their homes, their employers, age, etc. And more than once, when I heard these answers, I pondered whether, in fact, we work, buy houses, and pay insurance policies only so we don’t have to realize our dreams.

Mr. Zohner heads an independent Arts and Theatre Company which develops and performs artistic projects internationally in Theatre, Photography, Radio, Video and Film, receiving awards from many countries around the world.

Karte Bernsteinstrasse Zohner Resch

THE EUROPEAN AMBER WAY

 

Journalist Michele Fazioli and Markus Zohner, in a Talk at Ascona, Teatro del Gatto, october 17th, 2013:

 


 

Follow Markus Zohner’s board Amber Road | Bernsteinstraße | Via dell’Ambra on Pinterest.