Arrivo San Pietroburgo: Markus Zohner, La riscoperta dell’antica Via dell'ambra

Per avventurieri, sognatori ed esploratori! “A piedi da Venezia a San Pietroburgo”

Buongiorno, e una splendida domenica invernale!

Quante cose succedono in un solo anno – ricordando i giorni di quel dicembre 2018, l’eternità sembra essere passata e con essa l’infinito dei momenti, dei pensieri e degli eventi. Speriamo che tu sia rimasto -o diventato- sano e di buon umore!

In questo anno abbiamo realizzato grossi progetti: libri, tournée, podcast e l’inizio di una nuova produzione che uscirà nell’aprile 2020.

Il primo libro di quest’anno è stato Escaping Chas and earlier Poems, scritto dal nostro grande amico, il poeta William Spettigue. William ha lavorato al suo romanzo Escaping Chas per oltre trent’anni e siamo lieti di essere stati in grado di documentare il suo lavoro e averlo reso disponibile per i lettori interessati. Il libro, che è stato pubblicato a marzo in un’edizione limitata di 250 copie, può essere ordinato direttamente da noi.

Oltre agli spettacoli, soprattutto in Svizzera, a luglio 2019 siamo stati invitati dal Joint Research Centre della Commissione Europea con la nostra produzione RADIO FRANKENSTEIN al Festival Pohoda di Trenčín, in Slovacchia, uno dei più grandi festival di musica e arte in Europa. Un festival meraviglioso con un pubblico giovane e molto interessato e un’importante collaborazione con il JRC. Ecco il trailer, e alcune foto!

Attualmente, il podcast della terza serie di incontri con gli scienziati: La creazione del mondo vengono pubblicati bisettimanalmente. Abbiamo incontrato ricercatori di neuroscienze, informatica e filosofia per passare sette giorni con loro e parlare di Io. La generazione dell’anima umana. Ti puoi abbonare a Markus Zohner Arts Company – Il podcast tramite Apple podcast e qualsiasi altro podcatcher.

Infine, abbiamo prodotto un grande libro d’arte che sarà presentato a Monaco di Baviera il 25 gennaio 2020. Maggiori informazioni al riguardo a breve.

E ci stavamo quasi per dimenticare: se li ordini in questi giorni, otterrai il racconto di viaggio Alla riscoperta dell’antica Via dell’Ambra di Markus Zohner e Il canto degli antenati di Patrizia Barbuiani consegnati in tempo e senza spese postali, come sempre.

A presto e una buona fine d’autunno!

UNTITLED-della-serie-LIGHTS-Markus-Zohner.jpg

Markus Zohner’s Photographs on Saatchi Art | Fotografie artistiche disponibili su Saatchi Art | Kunstfotografien auf Saatchi Art

A choice of Markus Zohner’s Photographs is for Sale on Saatchi Art.

For the moment, you can buy around 20 of Markus’ photographs online, more are going to come.

For any inquiries you may also contact our company directly at photography@zohner.com or use any of our other communication channels to get in touch.

In 2015, several photographic exhibitions with Markus’ new works will take place – stay tuned!

 

Una scelta di fotografie artistiche di Markus Zohner è disponibile su Saatchi Art.

Per il momento, una ventina di fotografie possono essere aquistate online, altre seguiranno a breve.

È disponibile anche una parte della serie LIGHTS – qui Markus racconta sulla nascita di queste opere.

Per qualsiasi infromazioni in merito potete contattare direttamente la nostra compagnia a photography@zohner.com o utilizzare qualsiasi altro canale di comunicazione.

Nel 2015 diverse esposizioni con nuove opere di Markus apriranno – stai in contatto!

 

Eine Auswahl von Markus Zohners Kunstfotografien steht auf Saatchi Art zum Verkauf,

Im moment sind ungefähr 20 Bilder online erhältlich, weitere folgen in Kürze.

Für Informationen aller Art können Sie auch direkt unsere Compagnie unter photography@zohner.com oder über alle anderen Kanäle kontaktieren.

Für 2015 sind mehrere Photoausstellungen mit Markus’ neuen Arbeiten in Planung.Weiteres hier sobald aktuell.

 

 

 

La serie di fotografie LIGHTS, raccontata da Markus Zohner

La cosa meravigliosa è che la luce è invisibile.
Fotografiamo, pensiamo in luce e in ombra, a colori, in bianco, o in nero, in negativi e in positivi.
È la materia prima per il fotografo, la luce, l’etere che lo nutre, il liquido che lo disseta, è il flusso che lui cura e che cura lui, è la ragione per tutte le sue ricerche, è la sua prima materia, il suo elemento più elementare, è la massa che determina tutti i suoi movimenti, i suoi pensieri, è la chiarezza che lo segue perfino nel buio del suo sonno più profondo.
La cerca, la rincorre, la produce, la predice.
La Luce.
Ma rimane invisibile.
Attraversa lo spazio, il tempo, ci giunge dall’orizzonte del nostro universo, ci giunge dalla stella del nostro sistema solare, ci giunge dalla lampadina a risparmio sopra il tavolo in cucina. Ma non la vediamo.
Solo nel momento in cui i fotoni si schiantano, arrivando alla loro meta, o nel punto della loro emissione dando forma, colore, presenza, diventano percepibili.
Pennello enorme e invisibile, la luce dipinge la materia e la fa diventare visibile, lui stesso rimanendo per sempre nel suo nascondiglio etereo.
La Luce.
Un enigma per l’uomo da sempre, e ancora oggi ci possiamo soltanto avvicinare all’essenza del suo esistere.
È materia? Sono onde? Tutti e due probabilmente, è energia, questo è chiaro come il sole, è energia come tutto.
È radiazione, oscilla con una frequenza fra i 789 THz ai 384 THz. È veloce, 299 792 458 metri al secondo.
È la più veloce di tutti in assoluto, almeno nel nostro universo. 
Eccetto Muhammed Alì, ovviamente, il pugile più grande di tutti i tempi. Lui era così veloce, che spegneva la luce in camera ed era sdraiato a letto prima che fosse buio.
 
Fotografando hai soltanto due possibilità di captarla. Laddove incontra superficie o alla sua nascita laddove viene prodotta, emessa, alla sua fonte, fontana, al suo punto di partenza.
 
Una delle godurie più grandi della vita è che tutto è relativo, che tutto si muove, che la velocità delle cose dipende sempre e soltanto dal punto da dove guardi.
La forma delle cose, la loro grandezza, il loro valore non esistono. Ovvero esistono COME le vedi. L’unica domanda è dove sei tu.
Abbiamo un unico chiodo al quale appendere il tutto, un’unica misura assoluta: la velocità della luce.
Per il resto, siamo felicemente persi in uno spazio le quali misure, tempo e dimensioni dipendono unicamente dal punto di vista. E dalla velocità con la quale ci muoviamo.
Nessuna certezza, nessuna misura, nessuna chiarezza. Mai.
Soltanto una rete di coordinate elastiche come fili di saliva di un orso universale che se la ride a squarciagola.
 
Luci.
 
Non stanno mai ferme. O ti muovi verso di loro / ti allontani, o si muovono loro verso di te / si allontanano.
La staticità delle luci è sempre e soltanto apparente. Volerle fermare sarebbe una bugia.
Si stagliano, vogliono guidarti, ma ti confondono occhio e anima e ti fanno sballare.
Il tentativo di fotografarle è darle il tempo di fermare il loro movimento.
 
La serie LIGHTS è stata fotografata nel 2009, durante la mia camminata da Venezia a San Pietroburgo. 
Le foto sono nate il Lettonia, in Lituania e in Estonia, verso la fine del mio viaggio, arrivato al Mar Baltico, in luce estiva, e dopo aver attraversato l’Europa, camminando per oltre 3’000 chilometri.
Il mondo si stava sciogliendo, si stava disfando nei suoi elementi, disintegrando nelle sue sostanze primarie, montagne, pianure, fiumi e boschi attraversati erano diventati particelle della mia esistenza, ogni passo un ricordo indelebile nelle cellule del mio corpo.
 
Arrivando nei paesi baltici, tutto quello che prima  era stato un mondo rigido e chiaro di linee rette e di confini delineati, attraverso tre milioni e passa di passi era diventato un universo in movimento, visto attraverso occhi girovaganti, e amalgamato attraverso ossa e muscoli in un continuo inciampare.
O erano le luci delle giostre, dei bar, delle automobili nei mondi nordici, incontrate nelle notti estive, che erano in continuo movimento sotto un cielo trasparente come le voci delle sirene.
O ero io che continuavo a muovermi, ad inciampare, a cercare, rincorrendo queste luci, cercando qualcosa per aggrapparmi, per afferrarmi, disperato di riprendere sotto controllo le mie vertigini, di stare in piedi o di tentare almeno di non disintegrarmi completamente in questo universo che stava sciogliendosi davanti ai miei occhi.
 
 
Creando la serie LIGHTS, ho lavorato con materiale analogico, dunque con pellicola negativa a colori di medio formato, e con macchine fotografiche che permettevano una relazione il più soggettiva possibile, che diventavano un prolungamento non solo della mia vista, di una mia percezione, ma di un mio stato d’animo, di un mio essere.
 

 

Newsletter 01/10: Oggi 9 ottobre vernissage dell’ esposizione con fotografie di Markus Zohner a Lugano | Patrizia Barbuiani in scena questo weekend | Incontro con Nando Snozzi: online da domenica 12 ottobre ore 09:00 su RADIO PETRUSKA |

Oggi 9 ottobre vernissage dell’ esposizione con fotografie di Markus Zohner a Lugano | Patrizia Barbuiani in scena questo weekend | lncontro con Nando Snozzi Online da domenica 12 ottobre ore 09:00 su RADIO PETRUSKA

Settembre 20
Fotografie della serie "LIGHTS" di Markus Zohner

Vernissage:
Fotografie della serie “LIGHTS” di Markus Zohner al LUF di Lugano

Giovedì 9 ottobre 2014: vernissage dell’esposizione “La vita e il tempo vissuti come arte a 360°“, con una serie di fotografie di Markus Zohner „LIGHTS“, con disegni dell’artista Claudio Taddei e con diversi designer italiani.
L’esposizione rimarrà aperta il 10 e l’11 ottobre 2014.
WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta a Lugano: venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014

WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta a Lugano: venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014 Patrizia Barbuiani presenterà il suo attuale spettacolo “WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta“, con Patrizia Barbuiani e Gabriele Marangoni…

Online dal 12 ottobre 2014: Nando Snozzi, artista | Markus Zohner

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico PETRUSKA – The Sense of Life ha incontrato l’artista Nando Snozzi.
Domande, idee e risate sull’esistenza del mondo, sull’anarchia, sull’essere artista in una società materialista e sulla dolcezza del vivere.
Continua…
PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA

PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA

 

Pronta per il download la nuova puntata di The sense of life, incontro con il caporedattore di AZIONE Peter Schiesser. Un dialogo sull’esistenza della vera verità, della falsa libertà, dell’omertà e della ricerca del proprio io.
Continua…

Marco Borradori, Sindaco di Lugano | Markus Zohner
La prima puntata di The Sense of Life è online: Markus Zohner incontra Marco Borradori.

I due dialogano sul senso della vita, su come si guida una città, su come si gestisce il proprio essere uomo, come riuscire a dominare tensioni e problemi tra colleghi e avversari politici, come subire…
Continua…

RADIO PETRUSKA su Facebook
RADIO PETRUSKA ha una sua pagina Facebook: facebook.com/radiopetruska

Clicca “LIKE”, e sei il primo a ricevere le ultime novità!
Continua…

#radiopetruska
Col hashtag #radiopetruska contattaci su twitter: manda richieste, domande, commenti, idee, dubbi.

La rivoluzione è solo iniziata…
Continua…

VIDEO

Ecco i video sui nostri spettacoli, sui viaggi, interviste, esposizioni, tutti su una pagina.

 

Li trovi a anche su VIMEO.
Continua…
Contattaci | connettiti

Markus Zohner Arts Company ° Via Lambertenghi 9 CH ° 6900 Lugano

GSM: +41 / (0)79 / 62 023 62

Website: zohner.com
Mail: webteam@zohnertheater.ch 

Twitter: @markuszohner

Facebook (Company Page): /ztheater 
Facebook (Markus Zohner): /markuzsohner 
Vimeo: /zohner/videos
Soundcloud: /markus-zohner
Flickr Photo Stream: /photos/zohnerarts
Instagram Photo Stream: /zohnerarts
PinterestMarkus Zohner Arts Company
Linkedin

Peter Schiesser RADIO PETRUSKA The Sense of Life Markus Zohner Arts Company

Newsletter II/09: PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA: C.U.T.! THE SENSE OF LIFE | Esposizione con fotografie di Markus Zohner a Lugano | Patrizia Barbuiani in scena, rassegna HOME | Video

 

 

PETER SCHIESSER, CAPO REDATTORE DI AZIONE | MARKUS ZOHNER: C.U.T.! THE SENSE OF LIFE

PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA:
C.U.T.! THE SENSE OF LIFE

Pronta per il download la nuova puntata di The sense of life, incontro con il caporedattore di Azione Peter Schiesser. Un dialogo sull’esistenza della vera verità, della falsa libertà, dell’omertà e della ricerca del proprio io.
RADIO PETRUSKA mette in discussione, ed è alla ricerca di ragionamenti, di riflessioni, di una verità personale, artistica e soprattutto umana in grado di arrivare al centro di questioni vitali per l’esistenza.
RADIO PETRUSKA inizia la sua attività con “C.U.T.! The Sense of Life”, una serie di dodici intensi dialoghi sul senso della vita, con persone importanti nel mondo della cultura e della politica.
RADIO PETRUSKA è un Audio Arts Project della Markus Zohner Arts Company.

Vernissage: Fotografie della serie “LIGHTS” di Markus Zohner al LUF di Lugano

Giovedì 9 ottobre 2014: vernissage dell’esposizione “La vita e il tempo vissuti come arte a 360°“, con una serie di fotografie di Markus Zohner „LIGHTS“, con disegni dell’artista Claudio Taddei e con diversi designer italiani.
L’esposizione rimarrà aperta il 10 e l’11 ottobre 2014.
Continua…

WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta in ottobre a Lugano!

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014 Patrizia Barbuiani presenterà il suo attuale spettacolo “WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta“, con Patrizia Barbuiani e Gabriele Marangoni…
Continua…

PRIMA ASSOLUTA: LA COLPA – PROGETTO TEATRALE INTORNO ALLA FALLIBILITÀ DELL’ANIMA UMANA

Venerdì 5, sabato 6 e domenica 7 dicembre 2014: Prima assoluta dello spettacolo LA COLPA di Markus Zohner…
Continua…

RADIO PETRUSKA su Facebook
RADIO PETRUSKA ha una sua pagina Facebook: facebook.com/radiopetruska

Clicca “LIKE”, e sei il primo a ricevere le ultime novità!
Continua…

#radiopetruska
Col hashtag #radiopetruska contattaci su twitter: manda richieste, domande, commenti, idee, dubbi.

La rivoluzione è solo iniziata…
Continua…

VIDEO

Ecco i video sui nostri spettacoli, sui viaggi, interviste, esposizioni, tutti su una pagina.

 

Li trovi a anche su VIMEO.
Continua…

Im Namen der Freiheit: Neuer Artikel von Markus Zohner in TRANSHELVETICA 16

Soeben ist mein neuer Artikel in TRANSHELVETICA N° 16 herausgekommen:
IM NAMEN DER FREIHEIT – Ein Besuch im Zollmuseum in Cantine di Gandria.

Was und wer in das Land darf, und was und wer nicht, sind wohl die kleinsten gemeinsamen Nenner einer Nation, und werden zum Eckpfeiler der Identität. Es bilden sich Grenzen, nicht nur räumlich, sondern auch inhaltlich. Es umschreibt ein Land, definiert es. Wer und was nicht dazugehört, zeigt im Umkehrschluss, wer und was ein Land ausmacht; eine Nation ist vor allem auch, was sie nicht ist.

Der Artikel als PDF