Frank Raes Markus Zohner Arts Company

Per quanto tempo ancora l’uomo esisterà sulla Terra?

Tutti i nostri podcast li puoi ascoltare qui, oppure scarica l’app per rimanere sempre aggiornato! Riceverai in automatico tutti i podcast, senza difficoltà. E ora non ti manca che metterti le cuffie e ascoltarci!

 

Nel quinto podcast, online da domenica 13 marzo, parleremo di scelte, quelle dell’homo sapiens. Oggi viviamo nell’epoca geologica denominata Antropocene (dal greco anthropos che significa uomo). Questa è l’era nella quale all’uomo e alla sua attività sono attribuite le cause principali delle modifiche territoriali, strutturali e climatiche della Terra.

Di tutti questi cambiamenti ce ne parla il Dr. Frank Raes, capo all’unità “Rischi dei Cambiamenti Climatici” presso il Centro Comune di Ricerca della Commissione Europea. Markus Zohner, nel quinto incontro della serie “La Creazione del Mondo – Dal Big Bang al pensiero umano”, indaga sulla storia della Terra, sulle origini e sugli sviluppi della nostra atmosfera. 600 milioni di anni fa l’anidride carbonica gestiva tutto: era di quantità 20/30 volte superiore rispetto a quella che c’è oggi nell’atmosfera. Nell’acqua nasce e cresce la vita, protetta dal caldo generato all’esterno dall’anidride carbonica, dall’idrogeno e dall’azoto. Si sviluppano le piante che si cibano di CO2, quindi diminuisce l’anidride carbonica e aumenta l’ossigeno. Si crea l’effetto serra che diventa importantissimo perché senza, la Terra sarebbe fredda. Il caldo, dunque, c’è sempre stato, ma ora sta aumentando troppo velocemente; l’inquinamento atmosferico dovuto ai combustibili fossili determina l’aumento dei gas serra nell’atmosfera. Le ondate di calore che adesso ci sono ogni 20 anni, alla fine del secolo saranno ogni due anni.

Il nostro modo di vivere causa l’aumento della temperatura globale, gli ecosistemi si spaccheranno, non riusciremo più a vivere bene e noi saremo parte della sesta grande estinzione. Pesci, piante, animali e noi. Ci sarà un futuro in cui scopriranno i nostri fossili sepolti sotto strati di plastica e cemento. Quali cambiamenti sono parte dei normali processi della natura e quali causiamo noi? Perché produciamo CO2? Che cosa deve fare l’umanità? Come può intervenire l’uomo? Abbiamo una chance? Tutto dipenderà dalla nostra intelligenza.

Some answers and a thousand new questions after seven interviews for LA CREAZIONE DEL MONDO | Arte | Scienza | Vita

Where do we come from? Who are we, really? What is a human thought? What is consciousness, where does the need for creating, for inventing, for exploring come from? Why do artists paint, why do explorers go out into the wilderness, what is an actor looking for, in his art?

Some days ago a series of seven Radio Encounters “LA CREAZIONE DEL MONDO | Arte | Scienza | Vita” organized by RADIO PETRUSKA ended.
Investigating the human soul means investigating the principles of human life, of thought and of everything that makes the human being what it is.

We invited artists, actors, a world fampous explorer, a friar and Director of Swiss television to talk with us about creating, about devising, about arts, about  theatre, about a world of poor people in Switzerland and about future of TV and Radio an the era of digitalization, virtualization and interconnection.

Intervista a Maurizio Canetta a Radio Petruska

…with  Maurizio Canetta

Our first guest was Maurizio Canetta, director of RSI (Swiss Italian Public Broadcasting Company), with whomwe  talked about the future of television and of radio.
What will be the duty of public broadcasting company in a future where everybody will be able to produce, broadcast and watch content anywhere in the world and anytime he wants?

This episode will be online from sunday 18/09/2016, 09:00 am here and on our RADIO PETRUSKA App for iOS and Android.

 

Later in January we talked about theatre, interviewing Vania Luraschi, Cristina Castrillo and Jean-Martin Roy, tracing the history of the Theatre in Ticino and exloring theatrical creation and devising, from impulse to body, from imagination through feeling to expression in words.

Markus Zohner con Nando Snozzi

… with Nando Snozzi

Wonderful having one the most important artists from Ticino, Nando Snozzi with us. With his subtle irony, with his fantasy and sarcasm, he shared his story and his very personal ideas and thoughts related to talent, to artistic research, to creation and art.

An intense and touching discussion with Fra Martino Dotta about poverty in Ticino followed, and we had a chance to learn about his very personal project “Tavolino Magico” (“The Magic Table”) collecting food from Supermarkets to re-distribute it to people in difficulty to earn enough money for their meals.

 

Markus Zohner con Fra Martino Dotta a Radio Petruska

… with Fra Martino Dotta

We concluded the series of seven interviews with the famous Swiss mountaineer Romolo Nottaris. His resume includes 70 extra European expeditions, two of which above 8000 meters, the climb to the Fitz Roy in Patagonia with full crossing of Jelo Continental Nord, and the summit of Vinson in Antarctica and Mount McKinley in Alaska. He has done all his expeditions in Alpine style, a “poor” mountaineering style including climbing with no help, no use of fixed ropes, no porters, and execution of all parts of the expedition without oxygen.

Romolo Nottaris and Markus Zohner hardly could be stopped talking and discussing about travelling, about adventures, about the eternal search fro freedom and wilderness.

For listening to the podcasts of the recordings of these events, check out their publication dates here, or download the RADIO PETRUSKA app to stay up to date!
Thorugh ourt App, you will get all the podcasts automatically, delivered to your pocket completely free of charge (THIS is the Future of Radio, btw!).
Just put on your headphones and listen, wherever you are, whenever you want!

Presto online il prossimo podcast: la ricetta per creare il Sole, qui sulla Terra.

Nel quarto podcast del ciclo di incontri “LA CREAZIONE DEL MONDO | Arte | Scienza | Vita”, che sarà online questa domenica 28 febbraio, si parlerà del nostro sistema solare. Markus Zohner intervista il Dr. Stefano Alberti del Centre de Recherche en Physique des Plasmas, Ecole Polytechnique Fédérale de Lausanne e insieme indagheranno sul plasma nell’universo e nelle stelle, sul nostro sole, sulla sua storia, sul suo presente ed il suo futuro.

Il tema di questo podcast è di quelli che scottano. E tanto anche, fino a 15 milioni di gradi! Il ticinese Stefano Alberti, un po’ fisico e un po’ pazzo alchimista, ci racconta in maniera dettagliata ma semplice come è nato il nostro Sole, la stella che con la sua luce e il suo calore ha reso possibile la Vita sulla Terra.

Tutto è cominciato 4,5 miliardi di anni fa. Una protostella, ovvero un enorme ammasso di gas, ha cominciato ad addensarsi, fino a collassare. Le altissime temperature hanno dato il via ad una serie di reazioni, che hanno reso il Sole così come lo conosciamo noi oggi.
Ma vi siete mai chiesti che cos’è, il Sole? A noi sembra qualcosa di gigantesco, eppure in confronto ad altre stelle non è né così grande né così goloso: brucia lentamente e per altri 4,5 miliardi di anni continuerà a fare il suo dovere.

Alberti ci racconta la fisica e la chimica del Sole come se stesse parlando di cucina. Una zuppa di plasma, un po’ di idrogeno, portiamo tutto a milioni di gradi ed ecco l’elio! Facile, no? Tanto che quasi quasi si potrebbe provare a cucinare un Sole anche qui, sulla Terra.

Se vi sembra un’idea folle, non lo è sembrata ad Alberti e al suo team: stanno davvero lavorando a un “Sole in scatola”. Per farne cosa? Per scoprirlo, mettetevi le cuffie e schiacciate play!

 

Tutti i nostri podcast li puoi ascoltare qui, oppure scarica l’app per rimanere sempre aggiornato! Riceverai in automatico tutti i podcast, senza difficoltà. E ora non ti manca che metterti le cuffie e ascoltarci!

Alcune risposte e mille nuove domande a conclusione della rassegna La Creazione del Mondo | Arte | Scienza | Vita

Spesso ci creiamo domande come: da dove arriviamo? Chi siamo veramente? Come nasce il nostro pensiero? Poi ci rendiamo conto che non è così facile trovare le risposte. Pochi giorni fa si è concluso il ciclo di incontri su “LA CREAZIONE DEL MONDO | Arte | Scienza | Vita” organizzato con Radio Petruska.

Indagare sull’animo umano significa indagare sul principio della vita, del pensiero e su tutto ciò che rende l’essere umano quello che è. Per fare ciò, abbiamo invitato ai nostri incontri artisti, attori, un viaggiatore, un frate e un direttore televisivo.

Intervista a Maurizio Canetta a Radio Petruska

Intervista a Maurizio Canetta a Radio Petruska con Markus Zohner

Il primo ospite è stato Maurizio Canetta, direttore della RSI, e con lui si è parlato del futuro della televisione, della radio (e qui ci siamo dentro anche noi). Quello che è stato dipinto è un futuro in cui tutte le persone potranno produrre e guardare contenuti ovunque nel mondo e quando vuole. Certamente, lui, con più di 900 follower su Periscope, è già uno di quelli. Poi ci siamo confrontati con il mondo teatrale intervistando Vania Luraschi, Cristina Castrillo e Jean-Martin Roy, e grazie a loro, siamo riusciti a ripercorrere la storia del teatro in Ticino per andare poi a capire come avviene la creazione teatrale, dal pensiero, ai movimenti, fino alla parola.

Markus Zohner con Nando Snozzi

Markus Zohner e Nando Snozzi

Non poteva mancare uno dei più importanti artisti ticinesi, Nando Snozzi che, con la sua immancabile dose di ironia, fantasia e sarcasmo, ha condiviso con noi la sua storia e le sue personalissime idee legate al talento e all’arte. Passiamo poi a discutere di economia, povertà in Ticino e dell’iniziativa alimentare “Tavolino Magico” con Fra Martino Dotta.

Markus Zohner con Fra Martino Dotta a Radio Petruska

Markus Zohner con Fra Martino Dotta a Radio Petruska

Infine concludiamo con il famoso alpinista ticinese Romolo Nottaris. Il suo curriculum comprende: 70 spedizioni extra europee con due sopra gli 8000 metri, la salita al Fitz Roy in Patagonia con la traversata integrale dello Jelo Continental Nord, la cima del Vinson in Antartide e Il Monte McKinley in Alaska. Il suo è alpinismo allo stato puro. Lo stile alpino, infatti, prevede una scalata senza alcun ausilio, senza corde fisse, senza portantini e senza ossigeno. I suoi sono racconti affascinanti e, naturalmente, carichi di difficoltà e imprevisti.

Ognuno di essi ci ha raccontato della loro vita, degli obiettivi, delle difficoltà e del proprio talento, delle necessità che li ha spinti a creare e a realizzare qualcosa di nuovo, non solo per sé stessi, ma anche per le persone, noi tutti. Quindi, in tutto questo, noi cosa siamo? Cosa diventeremo? Quale sarà il nostro posto nel mondo, e cosa saremo quando l’avremo trovato? Noi di domande ne abbiamo ancora tante, forse più di prima. Certamente non smetteremo di porcene, per noi e per voi.

Per ascoltare i podcast delle registrazioni di questi eventi, trovate tutte le date di pubblicazione online qui. Oppure scarica l’app per rimanere sempre aggiornato! Riceverai in automatico tutti i podcast, senza difficoltà. E ora non ti manca che metterti le cuffie e ascoltarci!

Patrizia Barbuiani e Markus Zohner parlano sulla creazione del loro spettacolo ODISSEA, sulle tournee, i viaggi, le ragioni e i significativi

Ascolta con cuffie!
Patrizia Barbuiani e Markus Zohner parlano sulla creazione del loro spettacolo ODISSEA, sulle tournee, i viaggi, le ragioni e i significativi.

Dal suo esordio lo spettacolo Odissee ha viaggiato per mari e per terra valicando oltre le Alpi anche l’Europa. Lo spettacolo infatti è stato presentato ovunque in Russia fino alla lontana Siberia, nei paesi baltici, in Pakistan, in Armenia, in Iran, in Egitto, in Tuchia, persino nella sua terra natia, la Grecia, ottenendo ovunque ampi consensi di critica e di pubblico.

Informazioni sullo spettacolo ODISSEA qui.

Un’ Odissea semplice e fresca, divertente e stupefacente come non l’avreste mai immaginata. Un esilarante viaggio nel mondo fantastico evocato da uno dei capolavori di Omero.

Questa compagnia teatrale internazionale pluripremiata in tutto il mondo presenta al pubblico una rilettura moderna dell’opera di Omero sul rocambolesco viaggio di ritorno ad Itaca di Ulisse, sulle sue speranze, sulle sue debolezze, sulle sue avventure eroiche ed erotiche nell’affrontare e sconfiggere le insidie delle Sirene, del Ciclope, di Polifemo, di Circe, di Scilla e Cariddi e dei vari pretendenti al trono. Uno spettacolo folgorante pieno di ritmo, movimento, fantasia, originalità, dal quale scaturisce un ritratto inedito sull’eroe acheo, intenso, ironico, umano.

Omero con i suoi due poemi epici Iliade ed Odissea descrive ciò che era reale. Intensamente reale è il mondo esteriore dell’Iliade, così come intensamente reale è il mondo interiore dell’Odissea.
E non è casuale che l’Iliade alluda a un luogo, mentre l’Odissea allude ad un viaggio di un’anima, che è quella di Ulisse.
E’ un intenso, ironico e umano ritratto dell’astuto Ulisse che prende vita con ritmo e movimento attraverso l’intelligenza, la fantasia, l’originalità di una regia godibilissima.


L’ODISSEA si frappone quale esempio di nascita di un’opera letteraria che fissa in una struttura romanzata storie e racconti tramandati fino ad allora oralmente.
L’opera di Omero è stata lavorata, rielaborata, sulla materia si è improvvisato, si è provato e ricercato per riportare in vita figure come Odisseo, Penelope, Telemaco, i Ciclopi, Zeus, Atena, Poseidone, Circe, Scilla, Cariddi, Teresia, le vacche sacre, i Proci e altri ancora e per rievocare spazi come la caverna gigantesca di Polifemo, il mondo sotterraneo dell’Ade, lo stretto di Messina, il mare burrascoso, l’isola Ea ecc. il tutto restando seduti su due sedie, senza requisiti, effetti scenici o sonori, cambi di costumi. L’importanza di effettuare tagli o la costruzione della drammaturgia sono sottomessi ai bisogni legati al nostro stile, al modo di recitare utilizzando soltanto la voce, il corpo, i movimenti, la gestualità, la mimica lavorando con forza sull’immaginazione e il risultato sarà sicuramente un’Odissea finora mai vista o sentita.

 

LA COLPA: servizio a CULT TV, Radiotelevisione della Svizzera Italiana RSI

Il servizio di Patrick Botticchio a CULT TV, Radiotelevisione della Svizzera Italiana RSI

La Markus Zohner Arts Company si è immersa, attraverso tre lavori, nel complesso tema della colpa.
In primo luogo è nata “Radio Scatenata”, progetto radiofonico che ha visto protagonisti alcuni detenuti del carcere La Stampa, i quali hanno affrontato la questione in modo intimo e personale. La seconda tappa, intitolata “Proust in Prison”, si è materializzata dalla necessità di coinvolgere direttamente gli spettatori “liberi” nel progetto Radio Scatenata. Infine, l’ultima fase ha segnato l’approdo al teatro, della compagnia stessa, con uno spettacolo volto ad analizzare, attraverso le esperienze raccolte in penitenziario, la vastità e la complessità dell’argomento.

Una rappresentazione che interroga, che disturba e che dubita.
Cult Tv ne ha indagato la natura.

Per il servizio di CULT TV segui questo link

Markus Zohner Arts Company Academy in Kasachstan

News 4 gennaio 2015: Alessandro Marchetti, Z>ACT 27/7 – 7/8/2015, IL MANIFESTO, puntate The Sense of Life

Save The Date: Z>ACT! Lugano 2015: Markus Zohner Accademia per la Creazione Teatrale

Dal 27 luglio al 7 agosto 2015, a Lugano verrà organizzata per la quindicesima volta l’accademia estiva di teatro: Z>ACT! Markus Zohner Accademia per la Creazione Teatrale, offre dei corsi intensivi per tutti gli interessati.

I corsi della durata di una o due settimane verteranno sul gioco teatrale, linguaggio del corpo e pantomima, improvvisazione teatrale, lavoro su corpo e sulla voce.

Dettagli qui.

 

 

 

Markus Zohner, uomo di teatro | Alan Alpenfelt: C.U.T.! The Sense of life

Alessandro Marchetti, uomo di teatro | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

La nona puntata di THE SENSE OF LIFE!

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico RADIO PETRUSKA – The Sense of Life, porta un incontro fra Alessandro Marchetti, uomo di teatro, e Markus Zohner.

Sono un uomo che dopo aver compiuto un buon percorso della sua vita, si attende di scoprire ancora meraviglie.

La strada fin qui fatta è stata dettata dalle circostanze, dalle necessità, dal dovere.

Ora, mi piacerebbe per quel poco o tanto che resta, percorrerla zizzagandola in perfetta libertà.

Chi sono per me o per gli altri.

Visto che mi state per ascoltare, forse vi interessa sapere chi sono come uomo pubblico? Sono un attore, un regista, uno scenografo, un pittore, uno scultore, in breve sono un uomo di teatro.

La registrazione dell’incontro è scaricabile come podcast attraverso questo link

 

 

 

Markus Zohner, uomo di teatro | Alan Alpenfelt: C.U.T.! The Sense of life

Markus Zohner, uomo di teatro | Alan Alpenfelt: C.U.T.! The Sense of life

In occasione della prima assoluta dello spettacolo APOCALYPSE 2072 | end.begin, i  due parlano sulla fine del mondo, sui significati della fine per quello che la precede. Affrontano il tema dell’APOCALYPSE in tutte le sue sfaccettature:

La registrazione dell’incontro è scaricabile come podcast attraverso questo link

 

Patrizia Barbuiani, attrice, regista, scrittrice | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Patrizia Barbuiani, attrice, regista, scrittrice | Markus Zohner su RADIO PETRUSKA

Patrizia Barbuiani e Markus Zohner dialogheranno sulle possibilità di vedere la morte diversamente dallo scontato, di guardarla con occhi di una comediante alla ricerca del senso della vita.

La registrazione dell’intervista è scaricabile come podcast attraverso questo link

 

Online: Nando Snozzi, artista | Markus Zohner

Nando Snozzi, artista | Markus Zohner: The Sense of Life

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company ha incontrato l’artista Nando Snozzi.

Domande, idee e risate sull’esistenza del mondo, sull’anarchia, sull’essere artista in una società materialista e sulla dolcezza del vivere.

La registrazione dell’intervista è scaricabile come podcast attraverso questo link 

 

 

IL MANIFESTO DI RADIO PETRUSKA

Ascolta: IL MANIFESTO DI RADIO PETRUSKA

Markus Zohner: Le verita su e i segreti del primo podcasto culturale indipendente della Svizzera Italiana.

(È raccommadato l’ascolto con cuffie.)

Markus Zohner parla sulla ragione d’esistere di RADIO PETRUSKA.
Perchè fondare una nouova stazione radio?
Di che cosa deve parlare una radio, oggi, qui?

Pensiamo: per porre domande. Per pensare. Per dubitare, per cercare di capire.

E che struttura ha bisogno? Dove trasmette, come produce, perchè esiste?

 

Ascolta – una città che costruisce un tempio della cultura per 220 milioni di franchi e dovrà spendere 40 milioni di franchi ogni anno per farlo esistere, chiede alle sue compagnie teatrali di ridurre la loro attività, per mancanza di soldi. Create meno. Fate meno. Riducete la vostra attività perchè la città di Lugano non la potrà sostenere con alcune migliaia di franchi dato che ha messo e continua a mettere centinaia di milioni di franchi in un nuovo tempio della cultura. Ed è quel tempio che ci importa, il cemento, il legno, il marmo. Non il contenuto. Nel contenuto non possiamo più investire. Non ci interessa, in verità. Noi vogliamo il tempio. Così possiamo farci credere che ci sia lo spirito.

Ascolta con cuffie: Venti minuti di pensieri, riflessioni, sguardi e immagini sonori.

È l’inizio.

 

Newsletter 21 dicembre 2014: Markus Zohner | Alan Alpenfelt RADIO PETRUSKA | IL MANIFESTO di RADIO PETRUSKA | Patrizia Barbuiani alla Radio della Svizzera Italiana | Ordina il tuo regalo di natale | IL MANIFESTO |

 

 

 

 

dicembre  2014
Lorem Ipsum Dolor Sit Amet
Fusce dapibus, tellus ac cursus commodo, tortor mauris condimentum nibh, ut fermentum massa justo sit amet risus. Donec id elit non mi porta gravida at eget metus. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Donec sed odio dui. Sed posuere consectetur est at lobortis.
Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus
Err sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt explicabo. Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione voluptatem sequi nesciunt.
Neque porro quisquam est, qui dolorem ipsum quia dolor sit amet, consectetur, adipisci velit, sed quia non numquam eius modi tempora incidunt ut labore et dolore magnam aliquam quaerat voluptatem. Ut enim ad minima veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur? Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat quo voluptas nulla pariatur?

Lorem Ipsum
Porttitor nec, suscipit ut, pellentesque quis, lacus. Duis adipiscing Aenean sapien nisi.
Read More

Lorem Ipsum
Porttitor nec, suscipit ut, pellentesque quis, lacus. Duis adipiscing Aenean sapien nisi.
Read More

Lorem Ipsum
Porttitor nec, suscipit ut, pellentesque quis, lacus. Duis adipiscing Aenean sapien nisi.
Read More
Markus Zohner, uomo di teatro | Alan Alpenfelt: C.U.T.! The Sense of life
Markus Zohner, uomo di teatro | Alan Alpenfelt: C.U.T.! The Sense of life

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico RADIO PETRUSKA – The Sense of Life, porta un incontro fra Markus Zohner, uomo di teatro, e Alan Alpenfelt.
In occasione della prima assoluta dello spettacolo APOCALYPSE 2072 | end.begin, i  due parlano sulla fine del mondo, sui significati della fine per quello che la precede. Affrontano il tema dell’APOCALYPSE in tutte le sue sfaccettature: fine della nostra civilizzazione – significato umano – mondo post apocalittico – idea dell’apocalisse – domande sull’umanità, sul suo esito, sulla poesia del crollo.
Il senso di tutto, se tutto avrà una fine.
Le domande vitali: inizio, fine, morte, nascita, e quello che abbiamo ancora da fare.
Markus Zohner e Alan Alpenfelt: IL SENSO DELLA VITA
Ordina i tuoi regali di natale direttamente da noi!<br /><br />
Il libro di un’avventura unica: Alla riscoperta dell’antica Via dell’Ambra – a piedi da Venezia a San Pietroburgo
Ordina i tuoi regali di natale direttamente da noi!

Il libro di un’avventura unica: Alla riscoperta dell’antica Via dell’Ambra – a piedi da Venezia a San Pietroburgo

Markus Zohner Racconta del suo avventuroso viaggio di oltre 4000 chilometri che lo ha condotto attraverso 12 Paesi nel cuore dell’Europa.
Incontri, riflessioni e racconti di questo viaggio escono in prima edizione corredati da centinaia di fotografie in bianco e nero e a colori e da numerose cartine.
La conversazione con il famoso viaggiatore Miroslav Zikmund a Zlín, nel Sud della Moravia, viene pubblicata per la prima volta e in versione integrale.
Edito da FIZZO Photo Book Film / Lugano.
242 pagine, innumerevoli fotografie in bianco e nero e a colori. Rilegato. ISBN: 978-8-890456-07-7
PATRIZIA BARBUIANI a Colpo di poesia, RSI rete 2
Patrizia Barbuiani legge:

“FILASTROCCHE POETICHE CON INTENTI NATALIZI“
dal 22 dicembre al 4 gennaio, ore 20.00, Rete 2 RSI

“Filastrocche poetiche con intenti natalizi“ sono testi che l’autrice Patrizia Barbuiani ha redatto per onorare le prossime feste. Dieci storie corte e concentrate per trattare la festa natalizia attraverso ricordi, riflessioni, allusioni.
Con ironica lucidità l’autrice lascia esprimere le figure più disparate, da una pecora a un potente della terra, da una bambina a una badessa in una successione di quadri natalizi che vanno dal brutale al surreale, dal fatale all’equisolidale.
Una lente d’ingrandimento sulla festa per eccellenza alle nostre latitudini per inoculare Interrogativi, ripensamenti, dubbi. Cosa resta dell’isteria natalizia di due mesi oltre nastri strappati, scatole vuote, abeti al macero?
IL MANIFESTO DI RADIO PETRUSKA
Ascolta: IL MANIFESTO DI RADIO PETRUSKA

Markus Zohner: Le verita su e i segreti del primo podcasto culturale indipendente della Svizzera Italiana
(È raccommadato l’ascolto con cuffie.)


Markus Zohner parla sulla ragione d’esistere di RADIO PETRUSKA.
Perchè fondare una nouova stazione radio? Di che cosa deve parlare una radio, oggi, qui?
Pensiamo: per porre domande. Per pensare. Per dubitare, per cercare di capire.
E che struttura ha bisogno? Dove trasmette, come produce, perchè esiste?
 
Ascolta – una città che costruisce un tempio della cultura per 220 milioni di franchi e dovrà spendere 40 milioni di franchi ogni anno per farlo esistere, chiede alle sue compagnie teatrali di ridurre la loro attività, per mancanza di soldi. Create meno. Fate meno. Riducete la vostra attività perchè la città di Lugano non la potrà sostenere con alcune migliaia di franchi dato che ha messo e continua a mettere centinaia di milioni di franchi in un nuovo tempio della cultura. Ed è quel tempio che ci importa, il cemento, il legno, il marmo. Non il contenuto. Nel contenuto non possiamo più investire. Non ci interessa, in verità. Noi vogliamo il tempio. Così possiamo farci credere che ci sia lo spirito.
 
 
È l’inizio.
Filippo Genucchi, Signore delle nevi | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Filippo Genucchi, Signore delle nevi | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico RADIO PETRUSKA – The Sense of Life, dialoga con Filippo Genucchi, l’uomo delle nevi.
Continua…
Patrizia Barbuiani, attrice, regista, scrittrice | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Patrizia Barbuiani, attrice, regista, scrittrice | Markus Zohner su RADIO PETRUSKA

 

Patrizia Barbuiani e Markus Zohner dialogheranno sulle possibilità di vedere la morte diversamente dallo scontato, di guardarla con occhi di una comediante alla ricerca del senso della vita.
Continua…

Luigi Pedrazzini, ex Consigliere di Stato

Markus Zohner ha incontrato Luigi Pedrazzini per parlare del suo pellegrinaggio verso Santiago de Compostela.
Lasciandosi alle spalle dodici anni di governo, nel 2011 ha intrapreso il Cammino di Santiago de Compostela, percorrendo circa 800 chilometri in 30 giorni e vivendo un’esperienza unica e intensa.
Continua…

RADIO PETRUSKA su Facebook
RADIO PETRUSKA ha una sua pagina Facebook: facebook.com/radiopetruska

Clicca “LIKE”, e sei il primo a ricevere le ultime novità!
Continua…

#radiopetruska
Col hashtag #radiopetruska contattaci su twitter: manda richieste, domande, commenti, idee, dubbi.

La rivoluzione è solo iniziata…
Continua…

VIDEO

Ecco i video sui nostri spettacoli, sui viaggi, interviste, esposizioni, tutti su una pagina.
Li trovi a anche su VIMEO.
Continua…
Contattaci | connettiti

Hai problemi per vedere questa mail? Guardala nel browser
Sei registrato/a nella nostra mailing list con [email address]. Clicca qui per toglierti dalla lista
Condividi su Facebook Tweet Invia ad un amico
© [year] Markus Zohner Arts Company / Lugano

 

Newsletter 7 dicembre 2014: Carmelo Rifici su RADIO PETRUSKA | IL MANIFESTO di RADIO PETRUSKA | Ordina il tuo regalo di natale | IL MANIFESTO | Le Chimere

 

Lorem Ipsum Dolor Sit Amet
Fusce dapibus, tellus ac cursus commodo, tortor mauris condimentum nibh, ut fermentum massa justo sit amet risus. Donec id elit non mi porta gravida at eget metus. Cum sociis natoque penatibus et magnis dis parturient montes, nascetur ridiculus mus. Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Vestibulum id ligula porta felis euismod semper. Donec sed odio dui. Sed posuere consectetur est at lobortis.
Sed ut perspiciatis unde omnis iste natus
Err sit voluptatem accusantium doloremque laudantium, totam rem aperiam, eaque ipsa quae ab illo inventore veritatis et quasi architecto beatae vitae dicta sunt explicabo. Nemo enim ipsam voluptatem quia voluptas sit aspernatur aut odit aut fugit, sed quia consequuntur magni dolores eos qui ratione voluptatem sequi nesciunt.
Neque porro quisquam est, qui dolorem ipsum quia dolor sit amet, consectetur, adipisci velit, sed quia non numquam eius modi tempora incidunt ut labore et dolore magnam aliquam quaerat voluptatem. Ut enim ad minima veniam, quis nostrum exercitationem ullam corporis suscipit laboriosam, nisi ut aliquid ex ea commodi consequatur? Quis autem vel eum iure reprehenderit qui in ea voluptate velit esse quam nihil molestiae consequatur, vel illum qui dolorem eum fugiat quo voluptas nulla pariatur?

Lorem Ipsum
Porttitor nec, suscipit ut, pellentesque quis, lacus. Duis adipiscing Aenean sapien nisi.
Read More

Lorem Ipsum
Porttitor nec, suscipit ut, pellentesque quis, lacus. Duis adipiscing Aenean sapien nisi.
Read More

Lorem Ipsum
Porttitor nec, suscipit ut, pellentesque quis, lacus. Duis adipiscing Aenean sapien nisi.
Read More
IL MANIFESTO DI RADIO PETRUSKA
Ascolta: IL MANIFESTO DI RADIO PETRUSKA

Markus Zohner: Le verita su e i segreti del primo podcasto culturale indipendente della Svizzera Italiana
(È raccommadato l’ascolto con cuffie.)


Markus Zohner parla sulla ragione d’esistere di RADIO PETRUSKA.
Perchè fondare una nouova stazione radio? Di che cosa deve parlare una radio, oggi, qui?
Pensiamo: per porre domande. Per pensare. Per dubitare, per cercare di capire.
E che struttura ha bisogno? Dove trasmette, come produce, perchè esiste?
 
Ascolta – una città che costruisce un tempio della cultura per 220 milioni di franchi e dovrà spendere 40 milioni di franchi ogni anno per farlo esistere, chiede alle sue compagnie teatrali di ridurre la loro attività, per mancanza di soldi. Create meno. Fate meno. Riducete la vostra attività perchè la città di Lugano non la potrà sostenere con alcune migliaia di franchi dato che ha messo e continua a mettere centinaia di milioni di franchi in un nuovo tempio della cultura. Ed è quel tempio che ci importa, il cemento, il legno, il marmo. Non il contenuto. Nel contenuto non possiamo più investire. Non ci interessa, in verità. Noi vogliamo il tempio. Così possiamo farci credere che ci sia lo spirito.
 
 
È l’inizio.
Ordina i tuoi regali di natale direttamente da noi!<br /> Il libro di un’avventura unica: Alla riscoperta dell’antica Via dell’Ambra – a piedi da Venezia a San Pietroburgo
Ordina i tuoi regali di natale direttamente da noi!

Il libro di un’avventura unica: Alla riscoperta dell’antica Via dell’Ambra – a piedi da Venezia a San Pietroburgo

Markus Zohner Racconta del suo avventuroso viaggio di oltre 4000 chilometri che lo ha condotto attraverso 12 Paesi nel cuore dell’Europa.
Incontri, riflessioni e racconti di questo viaggio escono in prima edizione corredati da centinaia di fotografie in bianco e nero e a colori e da numerose cartine.
La conversazione con il famoso viaggiatore Miroslav Zikmund a Zlín, nel Sud della Moravia, viene pubblicata per la prima volta e in versione integrale.
Edito da FIZZO Photo Book Film / Lugano.
242 pagine, innumerevoli fotografie in bianco e nero e a colori. Rilegato. ISBN: 978-8-890456-07-7

Carmelo Rifici, regista di teatro | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Ecco, ci siamo con la settima puntata di THE SENSE OF LIFE! Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico RADIO PETRUSKA – The Sense of Life, dialoga con Carmelo Rifici, regista di teatro e responsabile per la programmazione di Lugano in Scena.
Markus Zohner e Carmelo Rifici parlano sulla necessità di raccontare storie, di fare teatro oggi, in Ticino, in Italia, in Europa.
Le domande vitali vita: la morte, l’arte, i nostri compiti. Carmelo Rifici e Markus Zohner: IL SENSO DELLA VITA
Filippo Genucchi, Signore delle nevi | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Filippo Genucchi, Signore delle nevi | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico RADIO PETRUSKA – The Sense of Life, dialoga con Filippo Genucchi, l’uomo delle nevi.
Continua…
Patrizia Barbuiani, attrice, regista, scrittrice | Markus Zohner: C.U.T.! The Sense of life

Patrizia Barbuiani, attrice, regista, scrittrice | Markus Zohner su RADIO PETRUSKA

 

Patrizia Barbuiani e Markus Zohner dialogheranno sulle possibilità di vedere la morte diversamente dallo scontato, di guardarla con occhi di una comediante alla ricerca del senso della vita.
Continua…

Luigi Pedrazzini, ex Consigliere di Stato

Markus Zohner ha incontrato Luigi Pedrazzini per parlare del suo pellegrinaggio verso Santiago de Compostela.
Lasciandosi alle spalle dodici anni di governo, nel 2011 ha intrapreso il Cammino di Santiago de Compostela, percorrendo circa 800 chilometri in 30 giorni e vivendo un’esperienza unica e intensa.
Continua…
LE CHIMERE: Reportage dalla Turchia – sulla rotta di Omero nel Mar Mediterraneo | AZIONE N° 49 / 2014
LE CHIMERE: Reportage dalla Turchia – sulla rotta di Omero nel Mar Mediterraneo | AZIONE N° 49 / 2014

RADIO PETRUSKA su Facebook
RADIO PETRUSKA ha una sua pagina Facebook: facebook.com/radiopetruska

Clicca “LIKE”, e sei il primo a ricevere le ultime novità!
Continua…

#radiopetruska
Col hashtag #radiopetruska contattaci su twitter: manda richieste, domande, commenti, idee, dubbi.

La rivoluzione è solo iniziata…
Continua…

VIDEO

Ecco i video sui nostri spettacoli, sui viaggi, interviste, esposizioni, tutti su una pagina.

Li trovi a anche su VIMEO.
Continua…
Contattaci | connettiti

Markus Zohner Arts Company ° Via Lambertenghi 9 CH ° 6900 Lugano

GSM: +41 / (0)79 / 62 023 62

Website: zohner.com
Mail: webteam@zohnertheater.ch 

Twitter: @markuszohner

Facebook (Company Page): /ztheater 
Facebook (Markus Zohner): /markuzsohner 
Vimeo: /zohner/videos
Soundcloud: /markus-zohner
Flickr Photo Stream: /photos/zohnerarts
Instagram Photo Stream: /zohnerarts
PinterestMarkus Zohner Arts Company
Linkedin

Hai problemi per vedere questa mail? Guardala nel browser
Sei registrato/a nella nostra mailing list con [email address]. Clicca qui per toglierti dalla lista
Condividi su Facebook Tweet Invia ad un amico
© [year] Markus Zohner Arts Company / Lugano

 

Luigi Pedrazzini, Markus Zohner, PETRUSHKA, Lorcarno

Online Luigi Pedrazzini su RADIO PETRUSKA | Prima assoluta di LA COLPA, nuova produzione della Markus Zohner Arts Company: 5/6/7 dicembre 2014, Lugano

 

Online da oggi 26 ottobre 2014: Luigi Pedrazzini, ex Consigliere di Stato | Markus Zohner

Ecco la quarta puntata di THE SENSE OF LIFE! Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico RADIO PETRUSKA – The Sense of Life, ha incontrato Luigi Pedrazzini per parlare del suo pellegrinaggio verso Santiago de Compostela.
Lasciandosi alle spalle dodici anni di governo, nel 2011 ha intrapreso il Cammino di Santiago de Compostela, percorrendo circa 800 chilometri in 30 giorni e vivendo un’esperienza unica e intensa.
PRIMA ASSOLUTA: 5/6/7 dicembre 2014, Lugano: LA COLPA – PROGETTO TEATRALE INTORNO ALLA FALLIBILITÀ DELL'ANIMA UMANA

PRIMA ASSOLUTA: 5/6/7 dicembre 2014, Lugano:

LA COLPA – PROGETTO TEATRALE INTORNO ALLA FALLIBILITÀ DELL’ANIMA UMANA

Dopo il progetto radiofonico RADIO SCATENATA, che vedeva come protagonisti i detenuti del carcere La Stampa, e dopo lo spettacolo teatrale interattivo PROUST IN PRISON, la Markus Zohner Arts Company, nella sua ricerca teatrale sulla fragilità e sulla fallibilità dell’anima umana, si confronta con una delle domande più essenziali dell’uomo: LA COLPA.
Online: Nando Snozzi, artista | Markus Zohner

Nando Snozzi, artista | Markus Zohner: The Sense of Life

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company ha incontrato l’artista Nando Snozzi.
Domande, idee e risate sull’esistenza del mondo, sull’anarchia, sull’essere artista in una società materialista e sulla dolcezza del vivere.
Continua…
PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA

PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA

 

Pronta per il download la nuova puntata di The sense of life, incontro con il caporedattore di AZIONE Peter Schiesser. Un dialogo sull’esistenza della vera verità, della falsa libertà, dell’omertà e della ricerca del proprio io.
Continua…

Marco Borradori, Sindaco di Lugano | Markus Zohner
La prima puntata di The Sense of Life è online: Markus Zohner incontra Marco Borradori.

I due dialogano sul senso della vita, su come si guida una città, su come si gestisce il proprio essere uomo, come riuscire a dominare tensioni e problemi tra colleghi e avversari politici, come subire…
Continua…

RADIO PETRUSKA su Facebook
RADIO PETRUSKA ha una sua pagina Facebook: facebook.com/radiopetruska

Clicca “LIKE”, e sei il primo a ricevere le ultime novità!
Continua…

#radiopetruska
Col hashtag #radiopetruska contattaci su twitter: manda richieste, domande, commenti, idee, dubbi.

La rivoluzione è solo iniziata…
Continua…

VIDEO

Ecco i video sui nostri spettacoli, sui viaggi, interviste, esposizioni, tutti su una pagina.

 

Li trovi a anche su VIMEO.
Continua…
Contattaci | connettiti

Markus Zohner Arts Company ° Via Lambertenghi 9 CH ° 6900 Lugano

GSM: +41 / (0)79 / 62 023 62

Website: zohner.com
Mail: webteam@zohnertheater.ch 

Twitter: @markuszohner

Facebook (Company Page): /ztheater 
Facebook (Markus Zohner): /markuzsohner 
Vimeo: /zohner/videos
Soundcloud: /markus-zohner
Flickr Photo Stream: /photos/zohnerarts
Instagram Photo Stream: /zohnerarts
PinterestMarkus Zohner Arts Company
Linkedin

 

La serie di fotografie LIGHTS, raccontata da Markus Zohner

La cosa meravigliosa è che la luce è invisibile.
Fotografiamo, pensiamo in luce e in ombra, a colori, in bianco, o in nero, in negativi e in positivi.
È la materia prima per il fotografo, la luce, l’etere che lo nutre, il liquido che lo disseta, è il flusso che lui cura e che cura lui, è la ragione per tutte le sue ricerche, è la sua prima materia, il suo elemento più elementare, è la massa che determina tutti i suoi movimenti, i suoi pensieri, è la chiarezza che lo segue perfino nel buio del suo sonno più profondo.
La cerca, la rincorre, la produce, la predice.
La Luce.
Ma rimane invisibile.
Attraversa lo spazio, il tempo, ci giunge dall’orizzonte del nostro universo, ci giunge dalla stella del nostro sistema solare, ci giunge dalla lampadina a risparmio sopra il tavolo in cucina. Ma non la vediamo.
Solo nel momento in cui i fotoni si schiantano, arrivando alla loro meta, o nel punto della loro emissione dando forma, colore, presenza, diventano percepibili.
Pennello enorme e invisibile, la luce dipinge la materia e la fa diventare visibile, lui stesso rimanendo per sempre nel suo nascondiglio etereo.
La Luce.
Un enigma per l’uomo da sempre, e ancora oggi ci possiamo soltanto avvicinare all’essenza del suo esistere.
È materia? Sono onde? Tutti e due probabilmente, è energia, questo è chiaro come il sole, è energia come tutto.
È radiazione, oscilla con una frequenza fra i 789 THz ai 384 THz. È veloce, 299 792 458 metri al secondo.
È la più veloce di tutti in assoluto, almeno nel nostro universo. 
Eccetto Muhammed Alì, ovviamente, il pugile più grande di tutti i tempi. Lui era così veloce, che spegneva la luce in camera ed era sdraiato a letto prima che fosse buio.
 
Fotografando hai soltanto due possibilità di captarla. Laddove incontra superficie o alla sua nascita laddove viene prodotta, emessa, alla sua fonte, fontana, al suo punto di partenza.
 
Una delle godurie più grandi della vita è che tutto è relativo, che tutto si muove, che la velocità delle cose dipende sempre e soltanto dal punto da dove guardi.
La forma delle cose, la loro grandezza, il loro valore non esistono. Ovvero esistono COME le vedi. L’unica domanda è dove sei tu.
Abbiamo un unico chiodo al quale appendere il tutto, un’unica misura assoluta: la velocità della luce.
Per il resto, siamo felicemente persi in uno spazio le quali misure, tempo e dimensioni dipendono unicamente dal punto di vista. E dalla velocità con la quale ci muoviamo.
Nessuna certezza, nessuna misura, nessuna chiarezza. Mai.
Soltanto una rete di coordinate elastiche come fili di saliva di un orso universale che se la ride a squarciagola.
 
Luci.
 
Non stanno mai ferme. O ti muovi verso di loro / ti allontani, o si muovono loro verso di te / si allontanano.
La staticità delle luci è sempre e soltanto apparente. Volerle fermare sarebbe una bugia.
Si stagliano, vogliono guidarti, ma ti confondono occhio e anima e ti fanno sballare.
Il tentativo di fotografarle è darle il tempo di fermare il loro movimento.
 
La serie LIGHTS è stata fotografata nel 2009, durante la mia camminata da Venezia a San Pietroburgo. 
Le foto sono nate il Lettonia, in Lituania e in Estonia, verso la fine del mio viaggio, arrivato al Mar Baltico, in luce estiva, e dopo aver attraversato l’Europa, camminando per oltre 3’000 chilometri.
Il mondo si stava sciogliendo, si stava disfando nei suoi elementi, disintegrando nelle sue sostanze primarie, montagne, pianure, fiumi e boschi attraversati erano diventati particelle della mia esistenza, ogni passo un ricordo indelebile nelle cellule del mio corpo.
 
Arrivando nei paesi baltici, tutto quello che prima  era stato un mondo rigido e chiaro di linee rette e di confini delineati, attraverso tre milioni e passa di passi era diventato un universo in movimento, visto attraverso occhi girovaganti, e amalgamato attraverso ossa e muscoli in un continuo inciampare.
O erano le luci delle giostre, dei bar, delle automobili nei mondi nordici, incontrate nelle notti estive, che erano in continuo movimento sotto un cielo trasparente come le voci delle sirene.
O ero io che continuavo a muovermi, ad inciampare, a cercare, rincorrendo queste luci, cercando qualcosa per aggrapparmi, per afferrarmi, disperato di riprendere sotto controllo le mie vertigini, di stare in piedi o di tentare almeno di non disintegrarmi completamente in questo universo che stava sciogliendosi davanti ai miei occhi.
 
 
Creando la serie LIGHTS, ho lavorato con materiale analogico, dunque con pellicola negativa a colori di medio formato, e con macchine fotografiche che permettevano una relazione il più soggettiva possibile, che diventavano un prolungamento non solo della mia vista, di una mia percezione, ma di un mio stato d’animo, di un mio essere.
 

 

Newsletter 01/10: Oggi 9 ottobre vernissage dell’ esposizione con fotografie di Markus Zohner a Lugano | Patrizia Barbuiani in scena questo weekend | Incontro con Nando Snozzi: online da domenica 12 ottobre ore 09:00 su RADIO PETRUSKA |

Oggi 9 ottobre vernissage dell’ esposizione con fotografie di Markus Zohner a Lugano | Patrizia Barbuiani in scena questo weekend | lncontro con Nando Snozzi Online da domenica 12 ottobre ore 09:00 su RADIO PETRUSKA

Settembre 20
Fotografie della serie "LIGHTS" di Markus Zohner

Vernissage:
Fotografie della serie “LIGHTS” di Markus Zohner al LUF di Lugano

Giovedì 9 ottobre 2014: vernissage dell’esposizione “La vita e il tempo vissuti come arte a 360°“, con una serie di fotografie di Markus Zohner „LIGHTS“, con disegni dell’artista Claudio Taddei e con diversi designer italiani.
L’esposizione rimarrà aperta il 10 e l’11 ottobre 2014.
WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta a Lugano: venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014

WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta a Lugano: venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014

Venerdì 10, sabato 11 e domenica 12 ottobre 2014 Patrizia Barbuiani presenterà il suo attuale spettacolo “WORDS IN PROGRESS: Patrizia Barbuiani in Romeo & Giulietta“, con Patrizia Barbuiani e Gabriele Marangoni…

Online dal 12 ottobre 2014: Nando Snozzi, artista | Markus Zohner

Nel contesto del suo progetto culturale triennale C.U.T.! la Markus Zohner Arts Company con il suo progetto radiofonico PETRUSKA – The Sense of Life ha incontrato l’artista Nando Snozzi.
Domande, idee e risate sull’esistenza del mondo, sull’anarchia, sull’essere artista in una società materialista e sulla dolcezza del vivere.
Continua…
PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA

PETER SCHIESSER | MARKUS ZOHNER su RADIO PETRUSKA

 

Pronta per il download la nuova puntata di The sense of life, incontro con il caporedattore di AZIONE Peter Schiesser. Un dialogo sull’esistenza della vera verità, della falsa libertà, dell’omertà e della ricerca del proprio io.
Continua…

Marco Borradori, Sindaco di Lugano | Markus Zohner
La prima puntata di The Sense of Life è online: Markus Zohner incontra Marco Borradori.

I due dialogano sul senso della vita, su come si guida una città, su come si gestisce il proprio essere uomo, come riuscire a dominare tensioni e problemi tra colleghi e avversari politici, come subire…
Continua…

RADIO PETRUSKA su Facebook
RADIO PETRUSKA ha una sua pagina Facebook: facebook.com/radiopetruska

Clicca “LIKE”, e sei il primo a ricevere le ultime novità!
Continua…

#radiopetruska
Col hashtag #radiopetruska contattaci su twitter: manda richieste, domande, commenti, idee, dubbi.

La rivoluzione è solo iniziata…
Continua…

VIDEO

Ecco i video sui nostri spettacoli, sui viaggi, interviste, esposizioni, tutti su una pagina.

 

Li trovi a anche su VIMEO.
Continua…
Contattaci | connettiti

Markus Zohner Arts Company ° Via Lambertenghi 9 CH ° 6900 Lugano

GSM: +41 / (0)79 / 62 023 62

Website: zohner.com
Mail: webteam@zohnertheater.ch 

Twitter: @markuszohner

Facebook (Company Page): /ztheater 
Facebook (Markus Zohner): /markuzsohner 
Vimeo: /zohner/videos
Soundcloud: /markus-zohner
Flickr Photo Stream: /photos/zohnerarts
Instagram Photo Stream: /zohnerarts
PinterestMarkus Zohner Arts Company
Linkedin